Agriturismo nel Verde

Ferento

Ferento

Lungo la strada Teverina nella direzione di Viterbo, ad 8 Km  dalla cittadina, si gira a destra per una strada che in pochissimo tempo ci porta a Ferento, sito archeologico di  un’antica città romana che ebbe il suo periodo di massimo splendore durante l’impero.
Nel Medioevo questa cittadina fu poi invasa  dai barbari e perse molta della sua forza e della sua potenza..
Dopo numerose battaglie con Viterbo, che portarono alla sua distruzione nel 1172, le macerie di Ferento rimasero dimenticate per anni.

Solo agli inizi del 1900 vennero organizzate campagne di scavi che portarono alla luce prima alcune statue, poi il teatro e, in seguito, un tratto di strada, una parte delle Terme e alcune abitazioni.
Nel Teatro,  considerato  uno  dei  monumenti  di  maggior  rilievo,  in estate,  viene organizzata un’interessante stagione teatrale all’aperto.

A breve distanza  dai resti della Ferento romana, sul poggio detto Acquarossa, sono state rinvenuti importanti resti di una  Ferento  etrusca con testimonianze di architettura domestica risalenti al VI secolo a.C.